Comprendere Tier 3 e Tier 4



Livelli Tier


L’organizzazione "Uptime Institute" classfica i datacenter in quattro livelli: TIER I, II, III e IV. Questi livelli corrispondono a un certo numero di garanzie sul tipo di materiale impiegato utilizzato per assicurare la sua ridondanza.



Disponibilità: 99.67%
28.8 ore di interruzione/anno
Nessuna ridondanza

Disponibilità: 99.75%
22 ore di interruzione/anno
Ridondanza parziale

Disponibilità: 99.982%
1.6 ore di interruzione/anno
Ridondanza N+1

Disponibilità: 99.995%
0.8 ore di interruzione/anno
Ridondanza 2N+1



Che differenza c'è tra un datacenter Tier 3 e uno Tier 4?


TIER III


Un datacenter TIER III offre una disponibilita del 99.98%.

Con questa configurazione, puoi effettuare interventi di manutenzione senza interrompere la continuità di servizio dei server presenti. Questi datacenter, tuttavia, non sono protetti dagli incidenti che possono verificarsi ai diversi componenti dell'infrastruttura. I datacenter di livello TIER 3 non dispongono di una ridondanza integrale e totalmente distinta.


TIER IV


È il livello più alto di garanzia che un datacenter può offrire, con una disponibilità del 99.9%.

Questi datacenter sono completamente ridondati a livello di circuiti elettrici, di raffreddamento e rete. Questa architettura permette di far fronte a incidenti tecnici gravi senza mai interrompere la disponibilità dei server.




Connettività e componenti del tuo server


T3 T4
Dischi Cold Swap Hot Swap
Alimentazione 1 1 + 1
Alimentazione 1 + 1 1 + 1

In T4, il tuo server


  • duplica il blocco di alimentazione collegato direttamente
  • dispone di due processori
  • consente la sostituzione dei dischi in Hot Swap.

Focus sull'Hot Swap:


il maggior vantaggio di questa funzionalità è la possibilità di realizzare un uprade del disco o di sostituire un componente difettoso (disco RAID, blocco di alimentazione) senza interrompere il servizio del server.