Il Digital Launch Pad prende il volo

Il nostro programma di supporto per le startup, Digital Launch Pad, festeggerà presto i suoi primi 3 anni di vita, è l’ora di fare un bilancio. Possiamo iniziare con un’analisi quantitativa e fornire qualche dato. Tra le oltre 5.000 startup candidate al programma, ne abbiamo selezionate più di 1.500 in oltre 120 Paesi, offrendo quasi 500 ore di assistenza tecnica. Questi numeri parlano da soli, ma non rappresentano il punto di forza del nostro programma. Le 1.500 startup incontrate sono rappresentate da altrettanti imprenditori riuniti intorno ad un desiderio comune: la crescita del proprio business. Per loro, come per noi, l’innovazione è ciò guida il progresso giorno dopo giorno, e per noi è impossibile parlare del programma senza parlare di queste startup. Ovviamente non possiamo citarle tutte in questo articolo, ma possiamo riportare quelle che vediamo crescere e imporsi sui rispettivi mercati.

Potremmo innanzitutto menzionare ForePaaS, un’azienda creata tre anni fa molto simile a OVH. I suoi fondatori - Paul Sinaï, Vincent Michel e François Vaillant - hanno costruito una piattaforma multicloud di data analytics riuscendo ad attirare grandi clienti - tra cui alcune aziende del CAC 40 - e vari investitori, come dimostra la raccolta fondi di 10 milioni di dollari che hanno realizzato nel dicembre 2017. Abbiamo avuto l’occasione di incontrarli diverse volte, sia durante alcuni eventi organizzati da OVH sia altrove, e ogni volta siamo giunti alla stessa conclusione: condividiamo gli stessi valori e la stessa visione del Cloud, aperta e trasparente.

Paul Sinaï, CEO e co-fondatore di ForePaaS afferma: “Dato che OVH è il nostro principale Cloud provider, ci è sembrato naturale rafforzare i nostri legami, individuare opportunità comuni, definire e costruire insieme dei servizi ad alto valore aggiunto. In maniera molto concreta, abbiamo diversi prodotti OVH che ci servono per archiviare i dati sui quali costruiamo le nostre soluzioni: utilizziamo il Dedicated Cloud, servizi dedicati e il Public Cloud.

Leggi la testimonianza completa qui.

Questo approccio caratterizza tutti i membri e gli alumni del Digital Launch Pad, come Prevision.io, co-fondata due anni fa da Tuncay Isik, Nicolas Gaude, Florian Laroumagne e Pierre Nowak. La loro piattaforma automatizzata di machine learning è in grado di adattarsi a tutti i mercati: può supportare un imprenditore nel prevedere quale macchina andrà in panne e in quale momento, nonché a fornire assistenza nel gestirne la manutenzione; inoltre, può supportare un’impresa e-commerce ad anticipare il comportamento dei propri clienti o una banca ad individuare un comportamento fraudolento. Anche Prevision.io ha saputo convincere molto rapidamente gli investitori, riscuotendo 1,5 milioni di euro nel novembre 2017. Alcune settimane prima della loro raccolta fondi, avevamo avuto la possibilità di incontrarli durante l’OVH Summit, dove hanno partecipato come finalisti dei Digital Launch Pad Awards, che premia le startup più innovative dell’anno.

Florian Laroumagne, co-fondatore di Prevision.io spiegava: ”Prevision.io è una startup francese e ne difendiamo davvero [...] la supremazia. Siamo stati selezionati da France IA e per noi è molto importante lavorare con OVH”.

Guarda il video qui.

Durante l’OVH Summit 2017, avevamo incontrato anche Heuritech: Grazie al suo algoritmo di riconoscimento visivo, la startup permette ai brand del lusso e della moda di individuare in maniera più precisa i trend di consumo che emergono dal Web e dai social network. Dopo aver vinto il premio LVMH durante l’edizione 2017 di VivaTech, anche la startup, fondata da quattro laureati in Intelligenza Artificiale, aveva partecipato ai Digital Launch Pad Awards. Come ForePaaS e Prevision.io, Heuritech condivide il nostro impegno nella protezione dei dati. Un’altra ragione per cui ha scelto OVH, è l’abilità di supportare un aumento dei rapidi picchi di carico.

Paul Tonelli, co-fondatore di Heuritech, ci spiegava: “Abbiamo riscontrato un caso simile alcune settimane fa: abbiamo avuto bisogno di 3 macchine. Alcuni click e 120 secondi dopo avevamo le 3 macchine supplementari per far girare il nostro algoritmo”.

Guarda il video qui.

Un’altra startup presente all’OVH Summit 2017 è Invenis, che si occupa di machine learning per utenti non tecnici.  Il loro principio è mettere a disposizione dei clienti una soluzione semplice e performante che gli permetta di imparare dai propri dati, analizzandoli per migliorare le performance aziendali. Per il momento la loro crescita organica consente di autofinanziarsi, ma hanno comunque intenzione di realizzare una raccolta fondi per accelerare la loro crescita. Invenis ha potuto incontrare OVH grazie al programma Digital Launch Pad.

Intervistato durante l’edizione 2018 di VivaTech, Gregory Serrano, co-fondatore e CSMO, ha voluto precisare che: “OVH ha creduto in noi e ha voluto accompagnarci, permettendoci di usufruire sia della propria infrastruttura che del proprio supporto. E questo, per una startup, non ha prezzo!

Guarda il video qui.

Sono passati tre anni e siamo convinti che i prossimi saranno ancora più ricchi di incontri e di progetti comuni. È proprio questo bilancio qualitativo che ci rende orgogliosi. È questa agilità che desideriamo conservare, per rendere ancora più forte la nostra collaborazione con le startup con l’obiettivo di continuare ad innovare insieme.

 

Perché OVH ha lanciato il DLP?

OVH sostiene le startup. Cosa c’è di più coerente? Alcuni anni fa, eravamo una di loro. Conosciamo il percorso che si trova di fronte un’impresa giovane e le sfide che deve affrontare per fare innovazione e abbiamo sperimentato le tappe da percorrere per riuscire a crescere. Siamo consapevoli dell’importanza che ha ogni incontro e di quanto ogni relazione possa condurre al successo. Tutto ciò ha permesso ad OVH di diventare un unicorno europeo e consolidare la propria posizione tra i leader mondiali del Cloud.

Il programma DLP, in linea con il nostro motto “Innovation for freedom”, mette a disposizione delle startup la nostra esperienza in ambito Cloud, e in particolare un investimento destinato alle infrastrutture gratuite per un anno, così come un supporto tecnico personalizzato.