5 buoni motivi per scegliere un VPS prima di passare a un'infrastruttura dedicata

I tuoi progetti stanno stretti? Stai pensando a un server dedicato ma hai qualche timore? Un VPS potrebbe essere la soluzione ideale!

1. Liberi dall'hardware

La gestione di infrastrutture dedicate richiede buone capacità di gestione hardware. "Basare tutto il proprio business su un solo server, se non è esperti e non si sa come rendere estremamente sicura la propria piattaforma, può essere molto rischioso", spiega Benjamin Fichel, responsabile tecnico VPS in OVH. "Per costruire una solida infrastruttura dedicata, sono necessarie diverse macchine e quindi anche competenze di amministrazione di sistema, oltre a un più consistente investimento finanziario".
E in questo momento entra in gioco il VPS: offre l'opportunità di "prendere la mano" con l'amministrazione, anche se non si hanno grosse conoscenze a livello hardware. Ad esempio, non c'è bisogno di preoccuparsi se ci sono problemi a un componente. I sistemisti e i team OVH intervengono immediatamente. "Con i VPS sono finiti i tempi delle notti passate a reinstallare tutto perché un hard disk si è rotto! Il servizio si riavvia in automatico su un altro server fisico, senza perdita di dati".

Il team OVH Brest sorveglia costantemente l'infrastruttura VPS

2. Scegliere prezzo e qualità

Il VPS è un eccellente compromesso in termini finanziari. A un prezzo accessibile, OVH fornisce risorse potenti ed evolutive. Il VPS inoltre, fornisce solide garanzie a livello di disponibilità. "Molti sviluppatori e piccole imprese non hanno abbastanza budget per ordinare due server - riflette Benjamin - e quindi non possono mettere in piedi una copia di backup della loro infrastruttura. In caso di problemi al processore o a uno stick di RAM, i loro servizi sono inaccessibili, con tutte le conseguenze del caso!"
OVH ha costruito un'infrastruttura robusta e solida per i suoi VPS. Assicuriamo un "uptime" massimo, punto cruciale per OVH, su cui basiamo anche l'offerta del nostro Dedicated Cloud, eccellenza a livello mondiale.

OVH ha costruito un'infrastruttura robusta e solida per i suoi VPS. Assicuriamo un "uptime" massimo, punto cruciale per OVH, su cui basiamo anche l'offerta del nostro Dedicated Cloud, eccellenza a livello mondiale.

3. Semplicità, prima di tutto!

Passare da un hosting Web, amministrato dalla A alla Z da OVH, a un server dedicato, in cui la totale indipendenza può costituire un grosso rischio, non è scontato. Il VPS è stato pensato per realizzare questa transizione senza traumi. Con i suoi server virtuali, OVH fornisce un insieme di funzionalità, attraverso il suo Spazio Cliente. Anche senza grandi conoscenze in ambito sistemistico, questi strumenti consentono di gestire con semplicità il VPS e di realizzare le operazioni di amministrazione di base: riavvio, reinstallazione, upgrade, attivazione di opzioni, monitoring...

Gli sviluppatori possono realizzare queste operazioni anche utilizzando l'API OVH. Completa e sicura, si utilizza con la massima semplicità, grazie alla tecnologia REST.

4. Risparmiare tempo

Sia che si decida di concentrarsi sul proprio business (hosting di siti o applicazioni Web ad esempio) o che si stia pensando di avventurarsi nell'amministrazione dei server, il VPS permette di risparmiare tempo prezioso. Le risorse sono immediatamente disponibili, così come per installare i software di gestione basta un click.
Distribuzioni nude, CMS preinstallati, pannelli di gestione o ambienti di sviluppo: ci sono oltre 15 soluzioni pronte all'uso che OVH propone al momento dell'acquisto di un VPS.
E con la possibilità di reinstallazione, puoi modificare tutto ogni volta che vuoi!

Ci sono oltre 15 soluzioni pronte all'uso che OVH propone al momento dell'acquisto di un VPS, fra cui Prestashop per le soluzioni di ecommerce.

5. Nessun blocco!

I VPS si collocano perfettamente in architetture ibride, siano essi il primo elemento o un complemento dell'infrastruttura. "Alcuni sviluppatori restano fedeli ai VPS, perché sono soddisfatti e non vogliono dover gestire l'hardware, mentre molti professionisti utilizzano i VPS in alcuni momenti dei loro progetti, come i test ad esempio, e i server dedicati in altri. I due ambienti sono complementari" spiega Benjamin.

Un aiuto umano, quando serve!

Tutte le azioni che gli utenti possono effettuare (reinstallazione, riavvio, arresto, aggiunta di IP, etc.) vengono monitorate 24 ore su 24 da un team OVH.
Al minimo problema, i nostri tecnici si attivano per una risoluzione il più rapida possibile. "Il riavvio di un VPS richiede circa 30 secondi - precisa Benjamin Fichel - Se la richiesta va in errore, interveniamo immediatamente. Il riavvio sarà un po' più lungo del previsto (circa 5 minuti) ma verrà completato. È un'ulteriore garanzia che forniamo ai nostri clienti, il trattamento tempestivo di qualsiasi loro richiesta".