Perché i server dedicati con sede nel Regno Unito erano la soluzione perfetta per un'azienda leader nel settore del web hosting? 

OVH & JustHostMe

Just host me
Medria Case study



100%

mddv



<90ms

just host me

480Gbps

Executive Summary

Dal 2007, JustHostMe offre alle aziende del Regno Unito una vasta gamma di servizi di Web hosting, su misura per le loro esigenze in termini di hardware, geografia e supporto. Per offrire standard di servizio e prestazioni tali da soddisfare le aspettative dei clienti, gli esperti di JustHostMe necessitano server high performance, con sede nel Regno Unito, che possano essere distribuiti e configurati rapidamente attenendosi alle specifiche dei clienti più esigenti. Dopo aver testato numerosi server provider, gli esperti di JustHostMe hanno deciso di collaborare con OVH utilizzando una gamma accuratamente selezionata di server dedicati ubicati nel Regno Unito.

La Sfida

Nonostante JustHostMe avesse collaborato con numerosi service provider nel corso degli anni, ha riscontrato problemi continui sia con il supporto sia in termini di prestazioni, a cui si aggiungeva il fatto che i server non fossero ubicati nel Regno Unito. Un'altra criticità riguardava la protezione anti-DDoS, in quanto JustHostMe era già stata presa di mira da questo tipo di attacchi. Per questi motivi, l’azienda decise di cercare un nuovo provider.

Fin dall'inizio, nonostante la libertà di configurazione, l'elevata potenza e le grandi quantità di memoria disponibili fossero fondamentali, era altrettanto essenziale la possibilità di distribuire nuovi server in base alle necessità e nel modo più rapido ed economico possibile. Questi processi interni avrebbero dovuto essere automatizzati il ​​più possibile per supportare JustHostMe nel concentrarsi sull'elevato standard di servizio clienti.

Infine, l'elevato livello di competenza interna dell’azienda implicava la ricerca di un servizio non gestito che le permettesse di configurare liberamente i server, in base alle esigenze dei clienti. JustHostMe cercava un service provider che garantisse anche un supporto tecnico di primo livello e con un'infrastruttura globale consolidata per diventare un partner anche nel lungo periodo, consentendole di accedere alle nuove tecnologie ed ampliare la propria gamma di servizi.

La Soluzione

All'inizio della nuova partnership tra JustHostMe e OVH, i team di esperti di entrambe le aziende hanno collaborato a stretto contatto per stabilire la combinazione di soluzioni più adatta ai requisiti tecnici di JustHostMe.

È così che sono stati identificati ed implementati i server ideali di JustHostMe – modelli HG altamente specifici e personalizzabili. Attraverso lo Spazio Cliente OVH, il team di JustHostMe non è riuscito soltanto a gestire la nuova rete di server, ma anche ad ordinare nuovi server da distribuire nel datacenter di riferimento in soli 120 secondi. Tutti questi server erano muniti della protezione anti-DDoS di OVH, che nel 2016 ha resistito al più grande attacco DDoS mai registrato. Ciò garantirebbe una rapida mitigazione e gestione degli attacchi, senza che l'utente finale ne venga a conoscenza. Inoltre, la rete era stata progettata per implementare misure di ridondanza e di backup per ridurre al minimo i potenziali tempi di inattività.

Agli esordi della partnership, il datacenter di punta di OVH nel Regno Unito non aveva ancora aperto i battenti e, di conseguenza, è stato deciso di utilizzare i datacenter di OVH a Roubaix, Strasburgo e Beauharnois, in cui i server richiesti erano immediatamente disponibili. Subito dopo l’apertura del datacenter di OVH a Londra nel 2017, venne creato e implementato un piano di migrazione. Anche se JustHostMe resta un hosting provider orgogliosamente britannico, la rete globale di datacenter di OVH ha permesso all’azienda di ottenere un ulteriore livello di flessibilità nei casi in cui i clienti abbiano l’esigenza di ospitare dati all'estero.

Oltre a disporre dell'hardware, JustHostMe è stata tra le aziende a prendere parte al Programma Partner di OVH, e ciò le ha consentito di accedere a numerosi vantaggi e benefici anche in termini di consulenza da parte degli esperti di OVH.

I Risultati

La disponibilità immediata di server di livello mondiale ospitati nel Regno Unito ha fornito un forte impulso alla proposizione dell’offerta di JustHostMe, con grande apprezzamento da parte dei clienti soprattutto in termini di aumento delle prestazioni e miglioramento della SEO. In particolare, la nuova infrastruttura ha consentito agli utenti finali di JustHostMe di usufruire di tempi di risposta medi inferiori a 90 secondi. Anche la protezione anti-DDoS ha dimostrato rapidamente il proprio valore, consentendo a JustHostMe di mitigare con successo gli attacchi fino a 480 Gbps, indipendentemente da quando si fossero verificati, e contribuendo a mantenere una media eccezionale dell’uptime mensile pari al 100%.

In termini di processi interni, il modello non gestito si è dimostrato perfetto per il team di JustHostMe, consentendo di accedere al potente hardware di cui necessita, quando lo necessita e di configurarlo, gestirlo e ridimensionarlo senza difficoltà. Ciò ha fatto sì che JustHostMe potesse fornire uno standard più elevato di assistenza per ognuno dei propri utenti finali.

Inoltre, la partnership con OVH ha fornito a JustHostMe una solida base su cui sviluppare il proprio modello di business in modo sostenibile e ponderato, e di ampliare la propria gamma di soluzioni. Tutto ciò colloca l’azienda britannica in una posizione ideale per supportare i propri clienti nella crescita della propria attività: una grande vittoria per JustHostMe e per il business inglese in generale.

“Nel Regno Unito non abbiamo trovato nulla che potesse essere paragonato alla gamma di soluzioni proposta da OVH, soprattutto per quanto riguarda il prezzo. Possiamo scegliere la posizione geografica dei nostri server DNS tramite lo Spazio Cliente e distribuire rapidamente server dedicati potenti e personalizzabili con la protezione anti-DDoS. OVH ha decisamente soddisfatto tutti i nostri requisiti.”

Jeffrey Mattingley, Fondatore e CEO di JustHostMe